Puglia, 4mila assunzioni per il 118

Verso l’Agenzia regionale dell’emergenza. Ruscitti: «Oggi un sistema delirante»

1530090457032.jpg--puglia  4mila assunzioni per il 118

La nuova Agenzia regionale dell’emergenza avrà circa 4mila dipendenti, gli stessi oggi impegnati nella gestione del servizio 118, e sostituirà i sei dipartimenti delle Asl per creare una rete unica che dovrebbe essere operativa dal 1° gennaio 2020, utilizzando il prossimo anno per effettuare i concorsi pubblici. Il capo del dipartimento Salute, Giancarlo Ruscitti, ne ha illustrato il progetto durante un seminario organizzato dalla Cgil: «Una Regione che ha un numero limitato di ospedali - ha detto Ruscitti - non può non avere una rete di emergenza-urgenza che funzioni». Ma nel frattempo la giunta regionale ha cambiato le regole per l’affidamento delle postazioni: non più gare secondo il Codice degli appalti, ma selezioni aperte alle associazioni in base al Testo unico del terzo settore. Il disegno di legge per l’istituzione della nuova Agenzia dovrebbe essere licenziato dalla giunta prima della fine della pausa estiva.

Fonte: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/bari/1030326/puglia-4mila-assunzioni-per-il-118.html

CENTRO STUDI COMUNICARE L'IMPRESA

Il Centro Studi Comunicare l’Impresa opera dal 1993, nel settore della formazione d’eccellenza e della consulenza ai settori produttivi.

La Scuola organizza percorsi formativi “tailor made” attivando Master e Corsi di Alta Specializzazione rivolti a laureati e laureandi che intendano collocarsi con successo in un mercato del lavoro in rapida evoluzione e desiderosi di investire in una formazione in grado di valorizzare capacità e competenze individuali.